SAN GIUDA. vol. 1 (di Marcella Argento)

Collana Nuove Tressule
con illustrazioni realizzate dall’Autrice
nota editoriale di Mario Grasso

ISBN 978-88-6282-259-6

Nel mondo che, pur richiamando sentimenti ancestrali, sembra rinnovarsi e accogliere ancora stupore e spiritualità, Padre Giordano, prete dalle poche pretese, nervoso e inesperto, deve salvare l’anima di un santo che invece, per il nome che porta, dovrebbe salvare gli altri. Non è facile, per colui che non ha mai messo piede fuori dal monastero, gestire da pseudo-psicologo uomini che di normale non hanno nulla. Eppure è stato chiamato e gli toccherà obbedire allo stremo delle condizioni, fino a rischiare la vita. Questa storia è raccontata con parole e immagini, in narrativa e versi, e tenta un nuovo modo di “cantare” il sentire dell’autore. È storia difficile, turpe, infelice, si muove verso la catarsi che sembra inafferrabile. Ma è viva come lo è il cuore dei numerosi personaggi che la animano, dentro cui si calerà sempre più profondamente, anche attraverso le loro lotte e i loro credo.

Questo l’ordito, del romanzo San Giuda, originale e avvincente di per sé; tuttavia, come ben si sa, ogni proposta letteraria non viene affidata solo ai contenuti. Anzi c’è, tra i letterati, una linea oltranzista che pretende di destinare a considerazioni di minor valore il carico dei contenuti, per attribuire alla forma la divisa di ogni opera che tenda a legittimazione letteraria. L’esempio invocato non è da poco, né peregrino, infatti vengono posti in evidenza almeno due momenti di ogni scrittura: quello della improvvisazione di una cronaca, e della sua contingenza, a confronto sia con l’eleganza di un resoconto nobilitato dalla forma di adeguato elegante codice per la descrizione dei fatti E siamo al caso letterario di questo romanzo in versi e fumetti che Marcella Argento, dopo anni di silenzio letterario, propone da artista e altrettanto autentica scrittrice capace di imprimere straordinario equilibrio estetico ai due momenti della più gentile e coinvolgente resa letteraria. Contenuti e forma. Su questa duplice linea da “scaffale alto”, che attrae e conquista ogni categoria di lettore, proprio per la straordinaria felicità della formula romanzesca, arricchita da levità corriva di scrittura e ricchissimo richiamo di contenuti sostenuti da teatrale, di figuralità, si impone e caratterizza questo San Giuda, opera di una artista che ha realmente cose da raccontare sapendole  narrare e dipingere. Infatti la letteratura è comunicare i significati dell’inesprimibile, ed è rispetto di codici di scrittura, come può essere trasgressione; è raccontare con grazia un mondo vissuto come inventarne nuovi, mai esistiti; è reticenza quanto chiarezza, è comunque fuga dal già visto e dalla semplicità. Tutto questo c’è in San Giuda, con avvincente resa, impeto letterario creativo e misura. (MG).

Recensioni

Recensisci per primo “SAN GIUDA. vol. 1 (di Marcella Argento)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.