PECCATO DELLA RAGIONE (Le origini intellettuali del fascismo) di Giuseppe Antonio Borgese

15,00 IVA Inclusa

con tre lettere inedite a Domenico Rapisardi

Traduzione, cura e introduzione di Dario Consoli

Prefazione di Gandolfo Librizzi

Collezione Consensi

COD: ISBN 978-88-6282-032-5 Categoria:

Descrizione

È un’opera tra l’inchiesta, il saggio e l’analisi sociologica, che viene edita per la prima volta in Italia. Giuseppe Antonio Borgese l’ha pubblicata nel 1934 in una rivista di New York (Social Research). A mettersi sulle tracce del prezioso inedito è stato lo studioso Dario Consoli, docente di materie letterarie nelle medie superiori statali. Consoli ha tradotto l’opera dall’inglese e l’ha corredata di commenti e di un aggiornamento della bibliografia di Borgese. Inoltre ha accorpato al saggio borgesiano tre lettere inedite dello stesso scrittore indirizzate e a suo tempo ricevute dall’ingegnere catanese Domenico Rapisardi. Il saggio reca la prefazione di Gandolfo Librizzi, direttore della fondazione Borgese di Polizzi Generosa.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “PECCATO DELLA RAGIONE (Le origini intellettuali del fascismo) di Giuseppe Antonio Borgese”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *