IL PIU’ BEL GIORNO DELLA MIA VITA (di Pina Mazzaglia)

collana Nuove Tressule
pagg.160
prefazione di Alessandro Centonze
postfazione di Giulia Letizia Sottile

ISBN 978-88-6282-237-4

(…) Questo romanzo è un avvincente affresco storico del costume che ha caratterizzato almeno i primi tre quarti del Novecento. Quello che definiremo “diario in pubblico” non è qui una autobiografia, anche se vi somiglia, ma una cronaca giorno per giorno di una realtà seguita a un ordinario matrimonio. Pina Mazzaglia da osservatrice e conoscitrice immersa nell’atmosfera dei fatti narrati, procedendo da artista delle arti figurative qual è, ha voluto rivolgere omaggio a un virtuale pubblico di lettori, con  un affresco, questa volta non pittorico in quanto esito di applicazione della propria specializzazione di maestra di pittura e grafica mediata da colori, pennelli e spatole, ma con la grazia delle parole organizzate da un’altra arte, quella letteraria del romanzo, per mostrarci come eravamo fino a meno di mezzo secolo fa. E descriverlo impietosamente a noi lettori affinché si mediti su quanto non sia mai più da ripetere. E non solo in Sicilia (…) Il romanzo reca la prefazione di un magistrato Consigliere della Corte di cassazione e la postfazione di una psicologa.

Recensioni

Recensisci per primo “IL PIU’ BEL GIORNO DELLA MIA VITA (di Pina Mazzaglia)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.