CU T’INGHITAU? Libro della saggezza e delle malizie siciliane (di Mario Grasso)

14,00 IVA Inclusa

Seconda edizione riveduta e ampliata con saggio analitico-deduttivo di Giulia Sottile

In quarta di copertina: pareri critici di Sebastiano Addamo, Claudio Marabini, Alberto Cappi, Alessandra Muschella

Collezione Nuove Tressule

COD: ISBN 978-88-88555-63-8 Categoria: Tag: ,

Descrizione

(…) Mario Grasso, in qualità di filologo, studioso di scienze umane e siciliano, non rinuncia a percorrere la strada dell’indagine attraverso la lingua, la storia, la psicologia del proprio popolo, e lo fa servendosi di un bagaglio di sapienza per secoli tramandato oralmente e sopravvissuto persino all’avvento della lingua di comunicazione nazionale e delle nuove tecnologie, rinfoltendosi con il succedersi di episodi a scandire la Storia (…) Mario Grasso si occupa di dialetto da sempre (…) Questo libro giunge al seguito di un lungo percorso esitato in precedenti pubblicazioni in un susseguirsi a climax crescente nell’efficacia espressiva e nel successo editoriale, dall’esordio della prima raccolta di proverbi siciliani commentati, “Lingua delle madri” (1994) alla prima edizione di “Cu t’inghitau?” (2005), a “Cu t’alliscia voli ‘u pilu?” (2012) e “Acedd’i Puddu” (2014), sino alla riedizione ampliata di questo volume (che integra molti tra i più significativi proverbi di “Lingua delle madri” e rilegge l’edizione precedente alla luce della fenomenologia sociale del nuovo decennio trascorso).

(Dalla prefazione di Giulia Sottile)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “CU T’INGHITAU? Libro della saggezza e delle malizie siciliane (di Mario Grasso)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *