L’esito della riunione dell’undici dicembre del Gruppo Convergenze, ha confermato l’adeguamento alla nuova linea auspicata dalla presidente-coordinatrice Giulia Sottile nel corso della sua prolusione alla inaugurazione dell’annata sociale.  Suggerimento di tornare alla formula praticata negli anni delle riunioni alla “Mastunicola”, consistente in un intervento di apertura cui far seguire dibattito. Procedere quindi dopo la consueta pausa con argomenti  proposti fin dalla riunione precedente. Si è così cominciato con la lectio sull’attualità di Dante, svolta dal professore Nicolò Mineo e con il dibattito sul tema “Trasposizioni” proposto dal socio prof. Antonio Leotta. Tema che è stato ampiamente dispiegato su Lunarionuovo (www.Lunarionuovo.it) con i contributi di Francesco Foti, Massimiliano Magnano, Carlo Condarelli, Cristina di Salvatore e Giulia Sottile.

    Il tema culturale della riunione dell’undici dicembre lo ha svolto un ospite d’eccezione, il dottore Alessandro Centonze, magistrato e Consigliere della Corte di Cassazione, che ha gradevolmente intrattenuto l’uditorio su un argomento letterario particolare e davvero insolito “Il giallo nordico”. Un tema cui Centonze ha da sempre dedicato le sue attenzioni nel tempo libero, quasi per scelta da lettore, ma che lo ha poi spontaneamente portato a concludere con interventi a sfondo di ricerca scientifica fino a suscitare l’interesse degli studiosi europei di letteratura comparata, che hanno inserito un suo ampio e documentato studio analitico-critico,  appunto,sul “Giallo nordico” nella recente antologia realizzata e curata da accademici delle università scandinave in collaborazione con l’Università statale di Milano. Al dibattito che è seguito alla conversazione del dottor Centonze ha portato il suo contributo la socia prof. Daniela Saitta.

    Nel successivo dibattito sul tema “Trasposizione” sono intervenuti i soci professori Antonio Leotta e Massimiliano Magnano, ha concluso il socio musicista Maurizio D’Urso. L’interesse per il tema continua con la recente nota della dott. Giulia Sottile pubblicato in Ebdomadario.

    Un intermezzo all’insegna dell’amicizia e della cordialità è stato offerto dalla consegna all’ingegnere Camillo De Martino di una pergamena con attestato di Socio onorario del Gruppo. La motivazione è stata letta dal socio cantautore Francesco Foti.

  Per la riunione di gennaio la presidente ha preannunciato la conferenza del Socio scrittore dott. Salvatore Scalia su tema “Bixio a Bronte”.